Condividi

Restauro P125X del 1979

Informazioni per un corretto restauro della Vespa

Moderatori: JasonPX, Gianluca, 150, Mimmo, Moderatori

Stingher
utente
utente
Messaggi: 84
Iscritto il: 29/09/2016, 9:33
Località: Cormons

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda Stingher » 02/11/2016, 9:56

Vi ho già stufato ? :blush:

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
andre45wasp
moderatori
moderatori
Messaggi: 3743
Iscritto il: 29/01/2015, 23:04
Località: Pavia

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda andre45wasp » 02/11/2016, 13:44

Stai scherzando ! :icon_smile:
:big_smile: devi portare pazienza perché gli esperti di elaborazioni nn sono sempre presenti .. saranno all'opera :big_smile:
Io nn sono esperto ma i carter 125 e 150 dovrebbero essere uguali quindi no problem .
Certo con il 150 non avrai prestazioni da brivido ma ci guadagnerai in un po piu di tiro :wink:
Immagine

  • Spazio pubblicitario
Stingher
utente
utente
Messaggi: 84
Iscritto il: 29/09/2016, 9:33
Località: Cormons

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda Stingher » 02/11/2016, 14:18

Ma infatti l'idea sarebbe proprio quella di avere un po' di "portata" in più e non maggiori velocità.
Sono anche abbastanza pesante (cento e "dispari" chili) e se montiamo in due, col 125, sai che fatica (e di sicuro che consumi)!?
Allora, in merito, volevo qualche parere dei più esperti su cosa conviene fare:
1. prendere un gruppo termico 125 che in rete, rigenerato, l'ho trovato a poco più di 50 euro;
2. prendere un gruppo termico 150 , come sopra ma una decina di euro in più;
3. allargare semplicemente i travasi e montare il 177 che già ho, risparmiando soldi per altri ricambi.
Ma poi, con quest'ultima soluzione, cosa cambia in termini di prestazioni e consumi rispetto al 150 e senza fare ulteriori elaborazioni? Quali sono, in sostanza, i pro e i contro?

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
steste
utente
utente
Messaggi: 5131
Iscritto il: 30/01/2015, 9:31
Località: CERCEMAGGIORE (CB)

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda steste » 02/11/2016, 15:47

si hai gia un 177 monta direttamente quello :264
"La vespa non la devi vendere, la devi amare!"
"Le mode cambiano ma la vespa è per sempre"

la mosca all'ape: Vieni andiamo in moschea a prendere un aperitivo. El'ape: in vespa?

  • Spazio pubblicitario
Stingher
utente
utente
Messaggi: 84
Iscritto il: 29/09/2016, 9:33
Località: Cormons

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda Stingher » 02/11/2016, 15:51

Dici? Basterebbe solo fare i travasi? Oppure bisogna modificare altro? Come da foto postate più su, di 177 ne ho due. Quale sarebbe meglio?

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
vespa979
utente
utente
Messaggi: 669
Iscritto il: 30/01/2015, 13:32
Località: Toscana

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda vespa979 » 02/11/2016, 16:09

Ma il cilindro che hai trovato con il vnl3m?
È 125? C'è anche il pistone?

  • Spazio pubblicitario
Stingher
utente
utente
Messaggi: 84
Iscritto il: 29/09/2016, 9:33
Località: Cormons

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda Stingher » 03/11/2016, 8:56

Si il cilindro è 125. Ha il pistone che era bloccato e non ha la testata. Praticamente inutilizzabile.
Ieri ho guardato meglio i due cilindri 177 che ho. Quello con pistone DR però, è identico all'altro (sopra c'è una foto con i due pistoni) e non ha quelle fresature verticali a forma di "M" (più o meno) come ho visto in rete. Comincio a non raccapezzarmici più :question: :sad:
In più non hanno proprio lo stesso diametro ma c'è qualche decimo di differenza tant'è che il pistone di uno non entra nell'altro. Mi aiutate a capire meglio?

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
vespa979
utente
utente
Messaggi: 669
Iscritto il: 30/01/2015, 13:32
Località: Toscana

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda vespa979 » 03/11/2016, 18:05

Ma cosa indendi per fresature a M? :question:
Tra l'altro, il polini è inutilizzabile per via di evidenti segni di grippata, quindi volendolo utilizzare andrebbe rettificato (se ancora in tolleranza) e preso pistone nuovo.
Il dr, oltre prima a vederne bene foto della canna e del pistone per intero, potresti montarlo senza raccordare i travasi, avrà un po' di tiro in più ai bassi di un 150.
L'importante è montare un albero con un imbiellaggio perfetto o comunque in condizioni ottimali.

  • Spazio pubblicitario
Stingher
utente
utente
Messaggi: 84
Iscritto il: 29/09/2016, 9:33
Località: Cormons

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda Stingher » 03/11/2016, 19:51

vespa979 ha scritto:Ma cosa indendi per fresature a M? :question:

Si lo so, scusa, non saprei come definire quelle fresature verticali ravvicinate tra loro . Forse è meglio una foto con le fresature in questione cerchiate di rosso
1320009(2).jpg

Poi il pistone del Polini era montato sul motore 150 che usavo prima e non era grippato.
Devo fare qualche foto dei cilindri così potete consigliarmi al meglio.
Quanto ad albero, quelli che ho mi sembrano a posto. Come si capisce se l'imbiellaggio non è perfetto?

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
vespa979
utente
utente
Messaggi: 669
Iscritto il: 30/01/2015, 13:32
Località: Toscana

Re: Restauro P125X del 1979

Messaggioda vespa979 » 03/11/2016, 20:34

Quel segno che vedi sul pistone...è una grippata, bisogna vedere in che stato è la canna.
Metti foto dei clindri da più angolazioni e ben a fuoco.
Prova degli alberi, una prima costatazione puoi farla facendo questa prova:
https://www.youtube.com/watch?v=gCRJFcIvOkc
Gli alberi devono essere prima lavati e puliti da ogni residuo di grassi e olio.

  • Spazio pubblicitario

Torna a “Vespa: restauro - notizie storiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ginoseadweller, Google Adsense [Bot] e 2 ospiti

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie - OK - Kookie Policy