VespaForever pubblicizza la tua azienda ricambi Vespa sul nostro forum

vespa VBA senza batteria

Vespa largeframe e problemi al motore

Moderatori: JasonPX, andre45wasp, Mimmo, 150, Gianluca, Moderatori

Avatar utente
andrea55
utente
utente
Messaggi: 1062
Iscritto il: 06/02/2015, 11:19
LocalitĂ : Occhiobello (RO)

Re: vespa VBA senza batteria

Messaggioda andrea55 » 31/05/2017, 14:43

Vale solo per questi vecchi modelli però, i regolatori a 5 fili hanno un contatto per l'abilitazione alla ricarica, se non viene alimentato non produce corrente continua, non ricordo se va alimentato in continua o alternata

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
franzpero
utente
utente
Messaggi: 1662
Iscritto il: 16/02/2015, 9:07
LocalitĂ : Verona

Re: vespa VBA senza batteria

Messaggioda franzpero » 01/06/2017, 7:48

Mauyblade ha scritto:
franzpero ha scritto:Ciao, dai sintomi che descrivi hai la bobina deputata alla alimentazione del circuito clacson-stop-posizioni-batteria che produce poca corrente per questo la batteria tende a scaricarsi in fretta e senza batteria non funzionano. Contatta la CEAB e fattene mandare una nuova.
Francesco

quindi francesco, pensi anche tu che con impianto non modificato senza collegare la batteria, "dovrebbero" funzionare? :tongue:
sai com'è, un giorno servirà saperlo anche a me!!!! :wink: :wink: :wink: :wink:

Ciao, Mauy la batteria serve solo ad alimentare il circuito posizione-clacson -freno a motore spento ( cosa prevista dal codice della strada di allora).
Se il raddrizzatore funziona correttamente e la bobina a lui deputata produce la tensione necessaria il clacson e lo stop devono funzionare a motore acceso l'autore del post dice che la batteria si scarica continuamente e questo mi porta a pensare che la bobina non funzioni correttamente, infatti senza la batteria questi servizi non vanno e questo mi conferma che la tensione è scarsa e non riesce a ricaricare la stessa. Se ricordo bene la batteria della VBA dovrebbe essere da 6V e 7Ah, mentre il raddrizzatore dovrebbe essere 6V e 1.5Ah ed allora questa potenza ricaricava la batteria e credo che la tensione prodotta dalla bobina fosse di 7.5/7.8V con motore in regime di marcia dove l'eccedenza di tensione portava all'amperaggio necessario alla ricarica, cosa facilmente controllabile con un tester all'uscita del raddrizzatore ( almeno si taglia la testa al toro ). In merito alle bobine leggi il post di Bastian sulla 180ss, dove si parla anche della qualità delle bobine in circolazione e soprattutto non sono universali come dicono tanti spaccini di ricambi.
Francesco

  • Spazio pubblicitario

Torna a “Tecnica: Vespe largeframe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite