VespaForever pubblicizza la tua azienda ricambi Vespa sul nostro forum

problema impianto elettrico vl2

Problemi con l' impianto elettrico della Vespa

Moderatori: JasonPX, andre45wasp, Mimmo, 150, Gianluca, Moderatori

Dan lee
utente
utente
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/02/2016, 21:44
LocalitĂ : Terni

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda Dan lee » 13/05/2017, 22:30

La vespa l'ho smontata e rimontata tutta io.. l'unica cosa che mancava quando l'ho presa dell'impianto elettrico era proprio il raddrizzatore e la batteria... le due bobine che portano la bassa tensione sono collegate entrambi allo stesso attacco della presa bassa tensione che esce dal motore, quindi l'inversione delle due non credo sia possibile... l'unica cosa e che mi fa venire dei dubbi come si vede dalla foto che ho messo nel primo post, é il filo blu che sta a massa su una delle due bobine di bassa tensione che va sulla bobina di alta tensione della candela...io ho rifatto esattamente i collegamenti come i vecchi, e in effetti senza batteria non ho problemi, funziona tutto, luci, clacson e lo stesso motore non perde un colpo. Solo con l'inserimento del raddrizzatore e della batteria mi da quei problemi...ho visto su internet che Pascoli ha un raddrizzatore per la mia vespa, a vederlo sembra diverso però in sostanza no n so é lo stesso di quello che ho io....

Ps grazie infinite per i consigli ragazzi!!

  • Spazio pubblicitario
bastian
utente
utente
Messaggi: 403
Iscritto il: 15/04/2017, 22:38
LocalitĂ : toscana

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda bastian » 13/05/2017, 23:18

Io partirei dal rifare i fili con il colore giusto, altrimenti confondi tutto, il filo che parte dalle puntine e va al 2 della bobina esterna deve essere rosso, quello schema non mi convince lo schema originale riporta così, nero quello di massa che va al 1 della bobina (blu non va bene), poi il rosso riparte dalla presa bt e va al commutatore ed è la massa di spegnimento, il giallo che va alla presa accanto alla batteria, da li alimenta il regolatore dal quale la corrente riparte con il verde e va al fusibile attraverso il quale con un altro filo di colore rosso va alla batteria, quindi il verde riparte dalla presa accanto al regolatore e va al commutatore.
Non è un problema del raddrizzatore c'è qualche collegamento che non va bene, ne ho rifatti tanti con quel sistema e vanno benissimo, molto meglio degli originali.
Se non sono stato chiaro chiedi pure, ma rispetta i colori.
Tiziano.

  • Spazio pubblicitario
Dan lee
utente
utente
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/02/2016, 21:44
LocalitĂ : Terni

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda Dan lee » 13/05/2017, 23:52

Si hai ragione i colori non sono quelli giusti. Ho preso quei fili solo perché sono resistenti ad alte temperature e nel momento che ho fatto i collegamenti avevo solo quelli. Comunque per non sbagliare avvero messo i capofilo del colore corretto quindi è solo un fatto visivo ma ammetto che fa confusione...domenica ci sara la mostra scambio a bastia umbra e provvederò a prendere i fili del colore che mi serve, le luci a siluro del fanalino posteriore e quella di posizione del faro davanti...comunque i collegamenti da come mi hai detto te sono gli stessi...può essere un problema delle bobine stesse o del condensatore, dato che sono le sue originali?

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
franzpero
utente
utente
Messaggi: 1674
Iscritto il: 16/02/2015, 9:07
LocalitĂ : Verona

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda franzpero » 14/05/2017, 8:27

Dan lee ha scritto:Si hai ragione i colori non sono quelli giusti. Ho preso quei fili solo perché sono resistenti ad alte temperature e nel momento che ho fatto i collegamenti avevo solo quelli. Comunque per non sbagliare avvero messo i capofilo del colore corretto quindi è solo un fatto visivo ma ammetto che fa confusione...domenica ci sara la mostra scambio a bastia umbra e provvederò a prendere i fili del colore che mi serve, le luci a siluro del fanalino posteriore e quella di posizione del faro davanti...comunque i collegamenti da come mi hai detto te sono gli stessi...può essere un problema delle bobine stesse o del condensatore, dato che sono le sue originali?

Ciao, per i fili ti consiglio di andare presso una ditta che effettua cablaggi di quadri elettrici industriali trovi il colore e spessore, spesso nello scarto c'è quello che ti serve a basso costo. Poi il discorso alte temperature non mi ha mai trovato favorevole, costano solo di più ma anche i fili normali hanno una durata più che buona. Altra fonte di rifornimento sono i cavi multifilo spesso in un solo spezzone trovi quanto ti serve ed anche di più, l'importante è evitare le sgrinfie dei "Vampiro - Ricambisti" che aimè spesso ti spacciano letame per oro......
Finita la digressione torniamo al tuo problema se la vespa va senza il collegamento della batteria e funziona tutto perfettamente, come dice Bastian, il problema è in qualche collegamento.
Domandina interruttore freno e devioluci sono quelli che hai trovato sulla vespa o li hai presi nuovi, poi l'impianto elettrico era collegato di tutto punto senza la batteria?
Francesco

  • Spazio pubblicitario
Dan lee
utente
utente
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/02/2016, 21:44
LocalitĂ : Terni

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda Dan lee » 14/05/2017, 10:25

franzpero ha scritto:
Dan lee ha scritto:Si hai ragione i colori non sono quelli giusti. Ho preso quei fili solo perché sono resistenti ad alte temperature e nel momento che ho fatto i collegamenti avevo solo quelli. Comunque per non sbagliare avvero messo i capofilo del colore corretto quindi è solo un fatto visivo ma ammetto che fa confusione...domenica ci sara la mostra scambio a bastia umbra e provvederò a prendere i fili del colore che mi serve, le luci a siluro del fanalino posteriore e quella di posizione del faro davanti...comunque i collegamenti da come mi hai detto te sono gli stessi...può essere un problema delle bobine stesse o del condensatore, dato che sono le sue originali?

Ciao, per i fili ti consiglio di andare presso una ditta che effettua cablaggi di quadri elettrici industriali trovi il colore e spessore, spesso nello scarto c'è quello che ti serve a basso costo. Poi il discorso alte temperature non mi ha mai trovato favorevole, costano solo di più ma anche i fili normali hanno una durata più che buona. Altra fonte di rifornimento sono i cavi multifilo spesso in un solo spezzone trovi quanto ti serve ed anche di più, l'importante è evitare le sgrinfie dei "Vampiro - Ricambisti" che aimè spesso ti spacciano letame per oro......
Finita la digressione torniamo al tuo problema se la vespa va senza il collegamento della batteria e funziona tutto perfettamente, come dice Bastian, il problema è in qualche collegamento.
Domandina interruttore freno e devioluci sono quelli che hai trovato sulla vespa o li hai presi nuovi, poi l'impianto elettrico era collegato di tutto punto senza la batteria?
Francesco


Buona domenica innanzitutto. L'impianto elettrico era collegato solo sul motore e sul devioluci. Quest,ultimo però era rotto e non mi è stato possibile recuperarlo. Ho dovuto prenderlo nuovo. Il problema principale sta sul filo giallo che è quello della CA del motore e là CC della batteria....ho visto su internet che i vecchi raddrizzatori della struzzo, quelli originali, hanno oltre al ponte di diodi anche una specie di condensatore o una cosa del genere. Non vorrei che fosse quello il pezzo mancante che regola la tensione tra i due circuiti...vi metto una foto....

IMG_0447.JPG

  • Spazio pubblicitario
bastian
utente
utente
Messaggi: 403
Iscritto il: 15/04/2017, 22:38
LocalitĂ : toscana

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda bastian » 14/05/2017, 12:45

Dan lee ha scritto:Si hai ragione i colori non sono quelli giusti. Ho preso quei fili solo perché sono resistenti ad alte temperature e nel momento che ho fatto i collegamenti avevo solo quelli. Comunque per non sbagliare avvero messo i capofilo del colore corretto quindi è solo un fatto visivo ma ammetto che fa confusione...domenica ci sara la mostra scambio a bastia umbra e provvederò a prendere i fili del colore che mi serve, le luci a siluro del fanalino posteriore e quella di posizione del faro davanti...comunque i collegamenti da come mi hai detto te sono gli stessi...può essere un problema delle bobine stesse o del condensatore, dato che sono le sue originali?

Il problema delle bobine lo escluderei, il condensatore se la vespa come hai detto parte vuol dire che va bene.
Il ponte a diodi va bene, io li ho sempre montati in quel m odo, comunque quando hai preso i fili del colore giusto segui bene lo schema e controlla anche il commutatore con un test, visto che hai detto di averlo preso n uovo, non vorrei avesse qualche problema oppure qualche collegamento errato, mi sembra strano che questo impianto non vada.
I collegamenti sul ponte a diodi falli per bene con i capocorda isolati in modo da non avere contatti, sai in queste cose basta una piccola disattenzione per diventarci matti.
Tiziano

  • Spazio pubblicitario
Avatar utente
franzpero
utente
utente
Messaggi: 1674
Iscritto il: 16/02/2015, 9:07
LocalitĂ : Verona

Re: problema impianto elettrico vl2

Messaggioda franzpero » 15/05/2017, 7:30

Quoto quanto detto da Bastian, come già detto il problema è sul collegamento del gruppo raddrizzatore ( che va bene ora sono tutti così, al limite varia la forma del coperchio per alcuni casi ), procurati i fili e fai un cablaggio corretto non ti preoccupare che siano ad alta temperatura, basta proteggerli con una guaina.
Francesco

  • Spazio pubblicitario

Torna a “Impianto Elettrico Vespa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite